rassegne 2017

VITE ASSEDIATE

VITE ASSEDIATE

Storie di piccoli e grandi assedi quotidiani

 

Assedio è isolamento, attacco, costrizione, accerchiamento

Troppo spesso e per troppi motivi i popoli sono sotto assedio

I popoli sono fatti di individui

L’assedio a un popolo è la somma dei singoli assedi subiti dai singoli individui

Le convenzioni sociali, i pregiudizi, la miseria, i luoghi comuni, l’abbandono e, in generale, ogni tipo di ingiustizia assediano la vita delle persone

L’assedio lo subiscono i diversi, gli emarginati, i più poveri, i più deboli

L’assedio non dovrebbe mai esistere

 

 

Venerdì 03 novembre 21.30

A escondidas

 

Un film di Mikel Rueda. Con Ramón Agirre, Germán Alcarazu, Alex Angulo, Moussa Echarif, Elena Irureta. Sergio Kouh, Adil Koukouh, Eder Pastor, Joseba Ugalde, durata 88 min. - Spagna 2014.  sottotitolato in italiano

 

Amanece è una strada nel sud della Spagna. Un camion vola sull’asfalto a più di 100 km/h. Vediamo passare, metro per metro, la strada a tutta velocità. Vediamo solo metri e metri di asfalto. Ci avviciniamo all’altezza delle ruote del camion. Ogni volta più veloce. Passano i chilometri, e noi siamo ancora lì a guardare l’asfalto che fugge.

 

Venerdì 10 novembre 21.30

Divines

Un film di Houda Benyamina. Con Oulaya Amamra, Majdouline Idrissi, Déborah Lukumuena, Kevin Mischel, durata 105 min. - Francia 2016. sottotitolato in italiano

 

Nell’intervista sul pressbook Houda ha raccontato di essere partita come motore ideale dagli scontri nelle banlieue del 2005, dall’idea di fare un film di constatazione, prima ancora che di rivolta, non didattico, basato soprattutto sull’energia dei corpi, in cui le giovani interpreti sono state indotte attraverso un training defatigante a fare un lavoro di composizione, per tracciare la traiettoria di due giovani donne mosse da una ricerca interiore di dignità e realizzazione, anche se questo significa per loro saltare tutti i protocolli stabiliti dalla società e passare attraverso la fascinazione del consumo e dei suoi feticci.

 

Venerdì 17 novembre 21.30

Closet monster

Un film di Stephen Dunn. Con Connor Jessup, Aaron Abrams, Isabella Rossellini, Joanne Kelly, Aliocha Schneider. Sofia Banzhaf, Jack Fulton, Mary Walsh, durata 90 min. - Canada 2015.  sottotitolato in italiano

 

Racconta la storia di Oscar Madly (Jessup), un adolescente creativo e motivato che esita a diventare adulto. Destabilizzato dai suoi strani genitori, insicuro della sua sessualità, ossessionato delle immagini di un pestaggio di gay a cui ha assistito da piccolo, Oscar sogna di scappare dalla città che lo sta soffocando. Un criceto parlante, la sua immaginazione e la prospettiva di un amore, lo aiuteranno a confrontarsi con i suoi demoni surreali e a scoprire se stesso.

 

Venerdì 24 novembre 21.30

Jiao you 

Un film di Tsai Ming-liang. Con Lee Kang-Sheng, Lu Yi-Ching, Yi-cheng Lee, Yi-chieh Lee, Chen Shiang-Chyi durata 138 min. - Francia, Cina 2013 sottotitolato in italiano

 

Il disagio di vivere si manifesta nello straniamento, nella mancanza di veri rapporti affettivi, nella solitudine totale. Un padre e i suoi due piccoli figli si sbattono quotidianamente per sopravvivere. Il primo guadagna qualcosa come cartello pubblicitario vivente, i bambini invece rubacchiano qualcosa nei supermercati. Una donna vive in un casermone abbandonato di Taipei, in un isolamento umano che riesce a rompere solo quando si reca al lavoro.

 

 

Venerdì 1 Dicembre 21.30

Ma Révolution

Un film di Ramzi Ben Sliman. Con Samuel Vincent, Anamaria Vartolomei, Lucien Le Guern, Lubna Azabal, Samir Guesmi Drammatico, durata 80 min. - Francia 2015. sottotitolato in italiano

Da un giorno all'altro il giovane Marwann è diventato una star. Per caso finisce sulla prima pagina di un giornale di Parigi e la sua immagine diventa simbolo della rivolta contro i dittatori del mondo arabo. Tuttavia l'adolescente è molto più preoccupato per le emozioni turbolente suscitate dall'amore per la compagna di studi Sygrid che per la rivoluzione politica in Tunisia 

 

 

Venerdì 8 Dicembre 21.30

Respire

Un film di Mélanie Laurent. Con Joséphine Japy, Lou de Laâge, Roxane Duran, Alejandro Albarracín, Radivoje Bukvic.  Isabelle Carré, Camille Claris, Marie Denarnaud, Carole Franck, durata 91 min. - Francia 2014. sottotitolato in italiano

 

La lenta discesa all’inferno di Charlie, una ragazza di 17 anni con le emozioni, le convinzioni e le passioni della sua età. Sarah, una sua coetanea, è la novità: bella, impertinente, di gran temperamento. Una star immediata, insomma. Sarah sceglie Charlie e la rende sua succube.

 

Venerdì 15 Dicembre 21.30

Workers 

Un film di José Luis Valle. Con Susana Salazar, Jesús Padilla Drammatico, - Messico, Germania 2013. sottotitolato in italiano

 

A Tijuana, in Messico, Rafael e Lidia sono vittime di ingiustizie contro i loro diritti e la loro dignità di operai. Dopo una vita passata a lavorare fabbrica, per Rafael è arrivato il giorno in cui dovrebbe andare in pensione mentre Lidia, nel frattempo, scopre che, dopo trent'anni di lavoro come domestica, la padrona di casa appena morta ha lasciato in eredità ogni cosa al suo cane. Collegati da una vecchia storia d'amore, si ritroveranno uniti da uno strano scherzo del destino.

 

Domenica 17 dicembre 21.30

 Monte Gourougou

di Bruno Rocchi (Italia, 2015, 10 min.)

Astral

Un film di Ramon Lara, Jordi Évole. Documentario, durata  102 min. - Spagna, Italia 2016.

 

“Astral” racconta la storia di un veliero di lusso che viene riconvertito in una barca per salvare persone che fuggono dalle coste libiche e tentano di attraversare il Mediterraneo in cerca di un futuro migliore in Europa. Donata dall’imprenditore italiano Livio LoMonaco alla ONG Proactiva Open Arms, “Astral” è stata ristrutturata e dotata di sistemi di navigazione,

 

salvataggio e assistenza sanitaria con un costo di circa 300.000. Da quando Proactiva Open Arms opera nel Mediterraneo, grazie al prezioso lavoro di medici e soccorritori volontari, è stata salvata la vita a migliaia di persone. Solamente nella prima giornata di lavoro gli operatori di Proactiva Open Arms hanno salvato la vita          a 1400 persone.

 Evento realizzato da COSPE Onlus con il contributo di SIAE all'interno del bando "SILLUMINA - Copia privata per i giovani, per la cultura"

 

Venerdì 22 Dicembre 21.30

Nénette e Boni

Un film di Claire Denis. Con Grégoire Colin, Alice Houri, Valeria Bruni Tedeschi, Vincent Gallo, durata 115 min. - Francia 1996 sottotitolato in italiano

Nénette e Boni sono fratelli, separati dal divorzio dei genitori. La madre, che stravedeva per Boni, è morta. Ora lui fa il pizzaiolo a Marsiglia, vive in uno strano tugurio e non ha buoni rapporti con gli altri. Un bel giorno nel suo rifugio arriva la sorella Nénette, scappata dal collegio dove il padre l'ha piazzata. C'è un problema che i due devono risolvere, ma i loro rapporti non sono affatto facili. 

 

Venerdì 29 Dicembre 21.30

Montanha 

Un film di João Salaviza. Con Carloto Cotta, Maria João Pinho, Rodrigo Perdigão, David Mourato, Margarida Fernandes. Ema Araújo, Raul Windson, Ana Cris, Cheyenne Domingues Drammatico, durata 90 min. - Portogallo 2015 sottotitolato in italiano

 

Una calda estate a Lisbona. David, 14 anni, attende l'imminente morte del nonno, ma si rifiuta di fargli visita temendo il peso di questa terribile perdita. Sua madre, Mónica, passa le notti in ospedale. Il vuoto che il nonno sta lasciando costringe David a diventare l'uomo di casa, dove vive con Erica, la sorella di tre anni. David non si sente pronto ad assumere questo nuovo ruolo eppure, senza accorgersene, più cerca di sfuggire all'età adulta, più gli si avvicina... 

SCAMPIAFELIX -VENERDI 23 GIUGNO 21.30

Il titolo che abbiamo scelto è "Scampia Felix" perché in questo documentario abbiamo voluto raccontare una storia di Scampia (periferia nord di Napoli) che affonda le sue radici nella fertilità rurale del luogo, una storia nata un trentennio fa, quando Felice Pignataro (per più di uno "Felix") e il GRIDAS (Gruppo risveglio dal sonno, all'epoca una delle poche realtà vive di quella che era la nascente Scampia) diedero vita a un carnevale di quartiere. 

Un corteo di carnevale come occasione per "un recupero della manualità, che a scuola non si vada solo con la testa, ma anche con le mani; per stabilire e mantenere almeno una tradizione popolare che sia anche contributo all'identità del quartiere; per esercitare la creatività applicata ai casi quotidiani della vita; per stabilire un rapporto fra scuola e territorio, esibendo all'esterno, in corteo per le strade, ciò che si è prodotto a scuola, e usando il territorio come teatro; per educare al riciclaggio di materiali di risulta o di scarto, stoffe, giocattoli vecchi, cartoni da imballaggio, ecc. " (cit. bando di carnevale del GRIDAS). 

Un corteo di carnevale che è cresciuto nel tempo diventando davvero grande, perché, in oltre trent'anni, sono aumentate le realtà associative, più o meno organizzate, che rendono viva Scampia e che, in qualche modo, seguono le tracce lanciate da Felice. 

Un corteo di carnevale che, nel mantenere salde le proprie radici con le prime edizioni, è cresciuto e mutato arricchendosi di significati e peculiarità. 

Un corteo di carnevale che ha contaminato nuove realtà in altri quartieri di Napoli e provincia ispirando un Coordinamento che da diversi anni collega cortei cittadini, nati dal basso e strettamente legati ai propri territori di riferimento, con le proprie peculiarità, ma accomunati dallo stesso spirito di rivalutazione del carnevale come momento di festa e protesta e come uso delle maschere in funzione di critica sociale. 

"Scampia Felix" tenta di offrire uno spaccato, attraverso la preparazione del corteo di carnevale di Scampia, delle varie anime che collaborano insieme per costruire questo momento collettivo di lotta corale, ciascuno apportando le proprie peculiarità di un lavoro che perdura nel quotidiano e che costituisce la fervida vitalità del quartiere Scampia. 

Il film è prodotto dal GRIDAS.
In coproduzione ci sono SMK Videofactory (www.smkvideofactory.com) e il collettivo FrameOff (www.frameoff.it), di cui fa parte il regista Francesco Di Martino, che ha già collaborato con il GRIDAS presentando insieme alcuni lavori volti a raccontare storie e persone relegate ai margini delle nostre società.
Quando il lavoro sarà terminato sarà diffuso online e sui territori tramite OpenDDB (www.openddb.it), la prima rete distributiva di documentari, musica e libri autoprodotti in Europa. 

NOVEMBRE

da venerdi 8 novembre a venerdi 20 dicembre

 

Original sound sottotitolato in italiano

 

Prima proiezione 18.30

Apericinema       20.00

Proiezione corto 21.00

Ultima proiezione     21.30

 

Venerdì 8 novembre

18.30  Sunset Limited 

Un film di Tommy Lee Jones. Con Samuel L. Jackson, Tommy Lee Jones, , durata 91 min. - USA 2011

Due estranei, senza punti in comune tra loro, si confrontano drammaticamente. Il Bianco (Tommy Lee Jones) e il Nero (Samuel L. Jackson) sono senza nome, distinti solo dal colore della pelle. Sono chiusi in casa e discutono, si scontrano sul significato delle sofferenze umane e sull'esistenza di Dio 

21.00 corto d’autore 

21.30   C.O.G. 

Un film di Kyle Patrick Alvarez. Con Casey Wilson, Denis O'Hare, Dean Stockwell, Jonathan Groff, Corey Stoll.88’, - USA 2013

Un giovane presuntuoso si trasferisce in Oregon per lavorare in una fattoria dove si coltivano mele. Al di fuori del suo contesto cittadino abituale, grazie alla nuova esperienza e alle persone che incrocerà nel suo cammino, muterà profondamente il proprio stile di vita e le proprie convinzioni.

 

. VENERDÌ 15 novembre

18.30  THE VICIOUS KIND 

Un film di Lee Toland Krieger. Con Adam Scott, Brittany Snow, J. K. Simmons, Alex Frost, Bill Buell. «continua Vittorio Brahm, Alysia Reiner, Kate Krieger, Jordan Berkow, Emily Jo Commedia, - USA 2009.

Il rapporto tra due fratelli, un padre che cerca di connettersi con i suoi figli e la giovane donna che si intromette tra loro tre. La storia inizia quando Caleb Sinclaire prende a malincuore il suo fratello Peter al college e lo porta a casa per la festa del Ringraziamento con la sua nuova fidanzata Emma. Caleb, che di recente ha rotto con la sua fidanzata di lunga data diffida dei rapporti e avverte Peter che Emma finirà per fargli male, ma lui non può fermare l'attrazione che prova per lei. Mentre l'infatuazione di Caleb per Emma cresce, deve decidere se seguire i suoi sentimenti o proteggere il primo amore di suo fratello 

21.00 corto d’autore 

21.30   MUD

Un film di Jeff Nichols. Con Reese Witherspoon, Matthew McConaughey, Michael Shannon, Sarah Paulson, Sam Shepard, durata 135 min. - USA 2013.

Due quattordicenni (Ellis e Neckbone) che vivono sulle rive del Mississippi, scoprono un giorno su un'isola, Mud, un uomo che cerca di sfuggire da chi lo sta cercando per ucciderlo. Mud è da sempre perdutamente innamorato di Juniper che ora vive nella zona e con la quale spera di fuggire. L'unica sua speranza è quella di riuscire a far scendere, dai rami di un albero, una barca per poi fuggire con la donna. I ragazzi decidono di aiutarlo, correndo non pochi rischi.

 

Venerdì 22 novembre

18.30  YOUTH IN REVOLT 

Un film di Miguel Arteta. Con Zach Galifianakis, Michael Cera, Justin Long, Steve Buscemi, Ray Liotta. durata 90 min. - USA 2009

Nick Twisp è un adolescente che ama Sinatra e Fellini e teme di non riuscire mai a perdere la verginità. La madre vive con un tipo strano (che poi verrà sostituito da un polziotto) mentre il padre ha una relazione con una giovane tutta curve. Un giorno, in seguito a una specie di vacanza in un camper malandato, conosce una ragazza di 'buona famiglia', Sheeni. Se ne innamora all'istante ma lei ha già un partner che scrive poesie futuriste. Che fare? Forse costruendosi un alter ego da duro Nick potrebbe raggiungere l'obiettivo. Eccolo allora sdoppiarsi in François che ha i baffetti come un Alain Delon d'annata e suggerisce metodi spicci. Nick entra in azione e gli effetti saranno in più d'un'occasione devastanti. 

21.00 corto d’autore 

21.30   SCENIC ROUTE 

Un film di Kevin Goetz, Michael Goetz. Con Josh Duhamel, Dan Fogler, Miracle Laurie, Christie Burson, Peter Michael Goetz. continua» Jamie Donovan, Ethan Maher, Joshua P. Cha - USA 2013

Una coppia d'attori insolita ha firmato per un progetto che potrebbe beneficiare alle carriere di entrambi. Si tratta di Josh Duhamel e Dan Fogler, che interpreteranno il nuovo film diretto dai registi Michael e Kevin Goetz. Scritta dalla sceneggiatore dell'apprezzato Mr. Beaver, Scenic Route racconta la storia di due amici per la pelle che partono per un viaggio. D'un tratto, persi nel deserto, i due iniziano a rendersi conto che forse non si salveranno mai, di conseguenza iniziano a picchiarsi l'un l'altro. Non è ancora chiaro se si tratti di una commedia dai toni noir o se c'è un tema più drammatico in profondità, ma Duhamel e Fogler sembrano essere la premessa perfetta per una produzione interessante 

 

 

 

 

 

VENERDÌ 29 novembre

18.30  LIFE DURING WARTIME  

film di Todd Solondz. Con Shirley Henderson, Ciarán Hinds, Allison Janney, Michael Lerner, Chris Marquette., durata 98 min. - USA 2009

Dieci anni dopo essere andata in frantumi, la famiglia Jordan sta ancora riassemblando i pezzi. Joy, messa in crisi dai problemi del marito Allen, va in Florida a cercare il consiglio della madre e delle sorelle: Trish, alle prese con tre figli e un nuovo incontro e Helen, incapace di trovare agio nel successo raggiunto a Hollywood. Nel frattempo, Bill, il marito di Trish, condannato per abuso di minori, esce dal carcere e si mette alla ricerca del figlio maggiore, Billy, per assicurarsi che non sia come lui, mentre il minore, Timmy, cerca di capire cos'è un uomo e qual è il confine tra amore e violenza. 

21.00 corto d’autore 

21.30   DARK HORSE

Un film di Todd Solondz. Con Justin Bartha, Selma Blair, Zachary Booth, Mia Farrow, Jordan Gelberdurata 84 min. - USA 2011.

Abe è un bambinone trentenne, che colleziona action figures dei fumetti e lavora nell'ufficio del padre, dove la segretaria lo coccola e lo solleva da qualsiasi responsabilità, proprio come fa la madre tra le mura domestiche. In occasione di un matrimonio, Abe conosce per caso Miranda, una bella ragazza ancora sotto il tetto parentale, che dopo solo un paio di incontri accetta clamorosamente di sposarlo. Ma questo è un film di Todd Solondz e i giovani non sono carini e non finiscono felici e contenti come a Hollywood.